Claudio Cecchelli

PDFStampaE-mail

CECCHELLI CLAUDIO

Governatore della Misericordia di Montalto di Castro

26/10/1963 – 04/10/2019

 

Il giorno 4 Ottobre 2019, dopo una breve ma dolorosa malattia è tornato alla Casa del Padre Claudio, attuale nostro Governatore. Era nato a Montalto di Castro il 26 ottobre 1963; da oltre trentasei anni era volontario della Misericordia di Montalto di Castro, dove per moltissimi anni ha ricoperto la carica di Vice Governatore e dal febbraio 2015 era stato eletto Governatore in sostituzione di D’Alessandro Alberto, dimessosi per motivi personali. Durante tutto questo periodo, anche quale Vice Governatore si è sempre prodigato per gli altri, gestendo di persona tutti gli innumerevoli servizi che la Misericordia ha offerto ed offre tutt’ora in favore dei più bisognosi.

Era Coordinatore della zona 23 (AltoLazio) delle Misericordie, era Consigliere della Federazione Misericordie del Lazio.

Ha lasciato un vuoto incolmabile sia all’interno della Misericordia sia nel paese intero dove tutti lo conoscevano ed apprezzavano.

L’ultimo saluto gli è stato dato il giorno 5 ottobre presso la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria Assunta con la funzione celebrata da Padre Nilton Monzon, Correttore Spirituale della Misericordia e da Padre Edoardo, già Parroco di Montalto di Castro.

Moltissima gente era presente: tutti i volontari e volontarie della Misericordia, le rappresentanze delle Misericordie del Lazio, i Componemti il Consiglio della Federazione Misericordie del Lazio, le Autorità civili, le Associazioni locali, La Maremmana Calcio, i Rappresentanti del Gruppo Battaglione di San Marco e tanta gente comune.

Prima della chiusura della celebrazione il Vice Governatore Sig. D’Alessandro Alberto ha salutato dal pulpito, per l’ultima volta, Claudio, “per lui è stato come un figlio”, sia come volontario, sia come dipendente della sua Azienda per moltissimi anni; poi ha letto il saluto del Coordinatore Ziaco Fortunato.

All’uscita del feretro dalla Chiesa è stato salutato con il suono delle sirene delle ambulanze presenti ed il feretro è stato portato a spalla sino a Piazza Gravisca dai volontari della Misericordia.

Ciao Claudio

“Che Iddio te ne renda merito”

claudio

Powered by

Infolabio