Chi Siamo

La Confraternita Misericordia di Montalto viene fondata l'8/02/1975 sotto il nome di "FRATRES MAREMMA" da alcune persone di Montalto e di Pescia Romana e precisamente: Dr. Camertoni Giuseppe (Primo Presidente), Dr. Viola Francesco, Mitillo Nazzareno, Alberi Angelo, Rosati Alberto, Scapigliati Angelo, Di Marco Casimiro, Di Gaetano Gaetano, Dr. Morganti Sandro, Nelli Sante e don Vinicio Giovannini.- Successivamente la Confraternita si scinde e a Pescia Romana viene fondata una nuova Arciconfraternita; a Montalto rimane sotto il nome di "Misericordia Fratres Maremma" e viene guidata magistralmente dal compianto Cav. Angiolo Alberi, primo Governatore a cui succede nella Governatore_Alberto_D'Alessandrocarica l'attuale Governatore Sig. D'Alessandro Alberto.
I primi anni di vita della Misericordia, realtà del tutto sconosciuta nel Lazio, furono anni abbastanza duri ed impegnativi per i pochi volontari che vi aderirono; in quel tempo, infatti, il fenomeno del volontariato, specialmente nella nostra zona, era del tutto assente. Con molti sacrifici e con l'aiuto della popolazione venne acquistata una prima ambulanza usata, una Fiat 1100 familiare, inaugurata alla presenza di autorità civili e religiose il giorno 28/5/1978. Iniziò così l'avventura di questa Associazione. Il lavoro svolto in quei tempi dal Cav. Alberi fu enorme e pieno di difficoltà, l'ambulanza veniva chiamata a tutte le ore, di giorno e di notte, per trasporti o per soccorsi su incidenti e per i pochi volontari era davvero un sacrificio, che però veniva fatto con vero spirito di altruismo e molto spesso correndo seri rischi, senza essere in alcun modo garantiti da Assicurazione o altro. Personaggio, oltre al Cav. Alberi, che la Misericordia intende ricordare è il Signor Salvati Remo, per tutti Remetto, sempre pronto a partire con l'ambulanza, a dare, con il suo spirito sempre allegro e gioioso, una parola di conforto agli ammalati da lui trasportati.
Dall'inizio degli anni novanta la Misericordia, con l'ingresso di molti giovani, cerca di regolarizzare la propria struttura interna e la propria attività organizzativa. Aiutata economicamente da tutta la popolazione, nel 1991, riesce ad acquistare una nuova ambulanza del tutto attrezzata al soccorso ed invidiata, allora, da tutte le Associazioni di zona.
Successivamente nel 1996, anche con il generoso contributo dell'Amministrazione Comunale di Montalto viene acquistata una seconda ambulanza.Misericordia Montalto di Castro
Nel corso degli anni la Misericordia si ingrandisce sempre di più e riesce ad acquistare anche due autovetture da adibire a trasporti sociali e al trasporto dei dializzati presso l'Ospedale di Civitavecchia. Nel frattempo le richieste di aiuto da parte dei cittadini aumentano sempre di più ed a volte si è costretti a dover rifiutare alcuni servizi. Viene attivata una stretta collaborazione con i Servizi Sociali del Comune di Montalto di Castro per poter razionalizzare al meglio i vari servizi.
Nel giugno 2003 la Misericordia riesce a stipulare con la ASL di Viterbo una convenzione per il servizio di emergenza 118 e viene allestita una postazione fissa presso la sede della nostra Misericordia con ambulanza e due autisti-soccorritori in servizio dalle ore 08,00 alle ore 20,00 di tutti i giorni, mentre per la notte rimane attivo il servizio di reperibilità dei volontari. Allo stesso momento il 118 allestisce una propria postazione H24 con medico ed infermiere presso l'ex pronto soccorso di Montalto con l'utilizzo di una nuova automedica concessa in comodato gratuito dal Comune di Montalto di Castro.
La postazione di emergenza della Misericordia e del 118 rimane attiva anche con il passaggio nel gennaio 2005 dalla ASL all'ARES 118.
Dalla stipula della convenzione per il servizio di emergenza 118 (anno 2003)  la Misericordia ha potuto assumere n. 5 dipendenti che coprono il servizio giornaliero dalle ore 8.00 alle 20.00.
Misericordia di Montalto di CastroAttualmente la Confraternita, regolarmente iscritta all'Albo Regionale del Volontariato, è guidata dal Sig. D'Alessandro Alberto in qualità di Governatore pro-tempore, coadiuvato da un Consiglio (Magistrato) composto dai Signori Cecchelli Claudio, vice Presidente, Cav. Padoan Franco, Segretario, Sig. Ziaco Fortunato, Amministratore e Coordinatore e dai Consiglieri: Alidori Lucia,Raspizzu Paolo, Mancinelli Luigi, Battisti Francesco e Giammattei Dina, subentrata in sostituzione di Bellomarini Angelo, recentemente scomparso; Direttore Sanitario è la Dott.ssa Mazzoni Silvana. I volontari impegnati attualmente sono una sessantina tra medici, infermieri professionali, autisti-soccorritori, barellieri e personale vario. I soccorritori hanno tutti partecipato ad un corso di formazione svolto da medici specializzati nel settore, ottenendone l'attestato e l'iscrizione presso l'Albo Nazionale dei Soccorritori della Confederazione Nazionale Misericordie d'Italia; inoltre la maggior parte dei volontari è abilitata all'uso dei defibrillatori semiautomatici, avendone ottenuto il brevetto da parte della Centrale Operativa del 118 di Viterbo. Nel corso dell’anno 2008, grazie al contributo economico straordinario concesso  dalla Soc. Autostrade per l’Italia e da Enel Cuore Onlus  la Misericordia ha potuto sostutuire le due ambulanze che avevano ormai oltre dieci anni di vita con due nuove vetture: Un Fiat Ducato 3000 Multijet ed un Wolkswagen Trasporter T5.

Powered by

Infolabio